Tag Archive dmq productions

Nella notte... in the night

Nella notte

— Read in English–

— Leggi il paragrafo precedente–

La notte è fatta per gli incubi

La notte le porte non bussano tutte allo stesso modo. Ci sono diversi modi di bussare e ci sono porte che restituiscono suoni differenti. Il legno è importante, quanto l’impazienza del pugno che comanda la mano. La mano piena, il pugno sono i modi più usati dalle braccia per segnalare attenzione. In questo caso colpiscono con forza, ma anche con quell’eleganza che sanno avere le mani coperte da guanti. Che sia una donna?

The boss is here

The Boss

—Read the previous paragraph—

— Read in Italian—

An (un) expected news

A simple potato makes a different sound if you drop it down in the dark, as in the dark the potato itself was different

The ghost

Now finally we can meet the Boss. We’ll be there soon, following one of our ghosts. Odontologists and dentists usually get mad about one thing, people sucking candies. Another reason that makes them angry is

Incontro con il Capo

Il Capo

— Leggi il paragrafo precedente—

— Read in English —

Una notizia (in) aspettata

Una patata che cade al buio fa un rumore diverso, come se la patata del buio fosse diversa

Il fantasma

Certo a questo punto vorrete incontrare il capo. Eppure, permettetemi, ci arriveremo attraverso la descrizione di uno dei nostri fantasmi. Se infatti avete dimestichezza con dentisti e dottori odontoiatri saprete cosa li manda in bestia, ovvero

Il cinema

Il cinema, la pubblicità

Il cinema

–Leggi l’articolo precedente–

–Read in English–

Le sale dei cinema sembrano somigliarsi, con le stesse dimensioni e con il medesimo schermo della stessa grandezza. I film nei cinema cambiano, ma senza davvero variare il copione. Gli attori stessi sembrano scelti da una mano meccanica in una grande macchinetta per peluche- attori che sceglie a caso.

Le anime (vive) 800x800 DMQ Productions

Le anime (vive)

–read in English–

–lee en Español–

Le anime (vive)

Sinossi

Dove, come, quando?

In un mondo che non è tanto diverso da quello che siete abituati a veder splendere o ingrigire fuori dalle vostre finestre di città o di campagna, una realtà insomma non molto differente da quella in cui inzuppate i vostri biscotti nel latte e trangugiate fiumi di caffè caldo bollente per tenervi svegli. Nulla avrebbe da sorprendervi di ciò che si trova in questo racconto, neanche questa apparente differenza consistente nel non voler morire, ma inviare le proprie anime ad un curatore, a qualcuno che ne apprezzi la limpidezza, la forza, anche post- mortem.

Cosa?

Anime

error: Content is protected !!