Storie brevi

Come nascondere un mondo intero in quattromila caratteri

prima di iniziare a parlare delle nostre storie brevi, facciamo una piccola digressione. Qualche anno fa, non avrei mai potuto immaginare come sarebbe cambiato il mondo dell'editoria.

Solo un numero molto limitato di noi aveva accesso a programmi professionali di grafica e il costo per inviare un libro dagli Stati Uniti all'Europa era a dir poco proibitivo per una persona qualsiasi. Senza tener conto del fatto che nessuno all'epoca si fidava di comprare qualasiasi cosa su Internet.

L'era di Internet


Giorno dopo giorno, senza che ce ne accorgessimo, l'industria editoriale è cambiata come tutto il resto. Oggi, siamo nell' Era di Internet, dove la gente può scegliere il vestitino per i loro cagnolini semplicemente scorrendo il loro profilo Instagram . I libri sono diventati una merce come tante altre, pronta per essere impacchettata e venduta. Questo, a parte le ovvie implicazioni filosofiche, è diventato un piccolo vantaggio per autori e creativi in generale.

Troppi libri?


Dunque, oggi abbiamo milioni di nuovi libri lanciati nel mercato editoriale ogni anno, anche a dispetto delle statistiche che fotografano un numero di lettori in continua diminuzione. Ad essere onesti, anche noi ci siamo chiesti se era davvero necessario mettere un nuovo libro in stampa, quando abbiamo pubblicato Anime vive e Nodo lo sposta sedie.

Ma questa è un'altra storia.

Prendiamo il Signor X

Non deve a tutti i costi trattarsi di un risvolto negativo. Che voi ci crediate o meno, molti di noi hanno iniziato a leggere più di prima. Ad esempio prendete in considerazione il Signor X, che fino a qualche tempo fa per avere qualche notizia doveva comprarsi il giornale.

Molto probabilmente, il Signor X non spendeva nemmeno quei soldi per comprare il giornale, in ogni caso. Ora il signor X ha un'applicazione nel suo telefono, così da avere tutte le informazioni di cui ha bisogno.

Si ritrova così quasi a costo zero le informazioni per le quali prima avrebbe dovuto spendere del denaro.


Senza contare il figlio del Signor X, che ha ora accesso a molti più contenutiche in passato. Certo, milioni di video, ma non solo. Storie in lingue straniere, corsi di lingua, applicazioni per lo studio, giochi.


Perciò si, in un certo senso si può dire che il Signor X legge più di prima!

E il Signor Y?

Per ciascun Signor X c'è sempre un Signor Y. Se infatti il primo leggeva a malapena il giornale della domenica, il Signor Y è sempre stato un avido lettore.

Filosofia, thriller, libri storici, non faceva differenza. Prima di andare a letto, il Signor Y lasciava la luce accesa per poter finire il capitolo del libro aperto accanto al letto.

Adesso le abitudini sono cambiate. Ad esempio il Signor Y non ha smesso di leggere, ma lo fa adesso in formati differenti. Ascolta ad esempio un audiolibro mentre è fermo nel traffico o seduto nella metro. Il Signor Y insomma è molto più distratto di un tempo, perciò ha deciso di leggere storie brevi sometimes, instead of the classic novels.

Finalmente, si parla di storie brevi!

Short stories, the new session in flyingstories webiste. Graphics by Daniele Frau.
Storie brevi


Qui è dove la nostra sezione del sito sembra avere un senso. Abbiamo deciso di parlare a tutti, come la vera letteratura dovrebbe sempre fare. Con questo in mente, pubblicheremo storie brevi per adulti. Alcune sono un po' "dark", ma speriamo che le apprezziate comunque.

Su un fatto potete stare certi, ovvero che non metteremo meno attenzione alla creazione delle storie brevi. Se possibile, infatti, ci metteremo ancora più cura che nella scrittura di una storia lunga. In poche righe, dovremo creare personaggi interessanti e convincenti.

La storia dovrà iniziare e finire in poche pagine.

In una storia breve, tutto deve funzionare come un orologio, non ci sono margini di errore. In una storia lunga, ad esempio, accade che alcune parti siano più accattivanti di altre. In una storia breve, la storia deve sempre tenere su il lettore e incuriosirlo.

La storia che avrai davanti dovrà iniziare e finire in poche pagine.

Che tu sia un signore o una signora X o Y, queste storie sono per te. Vogliamo offrirti un mondo in meno di 4000 caratteri. Alcune di queste storie sono state pubblicate precedentemente in altri siti internet, in inglese o italiano.

Perciò non ti preoccupare se le troverai da qualche altra parte.

L'autore, Daniele Frau, è sempre lo stesso.

Abbiamo detto tanto, ora è tempo di iniziare!

1- La città e l'annuncio. Una giornalista, una ex avvocatessa penalista, cerca di risolvere dei casi in apparenza molto semplici.

The city and the ad.
The city and the ad.

2. L'ultimo sorriso del gatto. Un trapezista, detto Il Gatto e i suoi ultimi istanti dentro una bara.

The last smile of the cat_story by Daniele Frau.
L'ultimo sorriso del gatto.

3. Minuscolo, dimenticato, dio. Un modo per spiegare la Trinità e uno strano viaggio per un logaritmo.

A tiny,forgotten, god
A tiny, forgotten, God, graphics by Daniele Frau.

4. The shepherd. Sometimes we think the world we know it’s all that exists.