Le anime (vive)

Le anime (vive) 800x800 DMQ Productions

Le anime (vive)

–read in English–

–lee en Español–

Le anime (vive)

Sinossi

Dove, come, quando?

Eccoci in un mondo che non è tanto diverso da quello che la vostra anima è abituata a vedere splendere o ingrigire fuori dalle finestre di città o di campagna. Una realtà insomma non molto differente da quella in cui intingete i vostri biscotti nel latte e trangugiate fiumi o torrenti di caffè caldo bollente per tenervi svegli.

Credetemi, in tutto ciò che si trova in questo racconto nulla potrà sorprendervi, perfino questa apparente differenza consistente nel non voler morire, ma inviare la propria anima ad un curatore. Dare la vostra anima a qualcuno che ne apprezzi la limpidezza, la forza, anche post- mortem.

Cosa?

Anime

Non funzione celestiale, chiave di accesso ad una scala mobile accesa anche nell’Aldilà. Neanche si direbbe essere un amatoriale primitivo modus vivendi celebrato come miracolo della vita solo dopo la morte. L’ignoto, si sa, è come Marte e la Terra. Certo, sarebbe meglio un pianetucolo conosciuto, ma perché non sognare bolle d’aria in un cosmo distante? Nella realtà tutto è fin troppo concreto. In questo modo l’anima inizia ad essere sostanziale, reale, fisica diremmo oggi. In quanto fisica e reale, diventa oggetto, dunque scambiabile, dunque perché non vendibile?

Chi?

Il venditore di anime

Souls (Alive) DMQ productions and flyingstories.org rights reserved

Anime (vive) DMQ productions

All’uopo, ecco arrivare in soccorso S. Dategli voi un nome, perché in realtà tutta questa follia che si cela dietro la scelta dell’appellativo da somministrare ad un povero diavolo non ha nulla di speciale, in questo mondo per il resto scandito da soli che salgono in cielo per scomparire alla vista ogni giorno.

Un venditore

Come risaputo, la vendita è un dono di natura, che va affinato con tecniche specifiche e rimpinzato di tante, tantissime parole inglesi. Tra queste si sceglie sempre una che incuta timore reverenziale, se si vuole avere successo. Ecco che S. diventa così broker di anime. Venditore sarebbe più semplice, ma in realtà non è solo un venditore. Sa calibrare il reale valore di un’anima, ne soppesa pro e contro in una scala quantitativa e rivende senza rimorsi. Le qualità di S. sono tante, ma una è in comune con tutti gli altri venditori di anime, ossia è privo dell’anima stessa. E come tutti gli altri venditori, il suo sogno è un giorno avere indietro la sua anima.

Il medico legale

Si, si continua a morire. La morte, come la vita, non è stata oggetto di mistificazioni e non c’è dunque scampo. Si nasce per crescere e spegnersi. I corpi, ammassati dentro fosse anonime, sono semplice concime. M. è una donna di qualcosa più della maturità, abbastanza giovane da poter andare in palestra e attirare l’attenzione di qualche viso incauto, ma abbastanza in là da aver passato un orrendo divorzio. La sua fiducia negli uomini è la stessa che verrebbe da attribuire ad un albero nei confronti di un boscaiolo. Così, lasciata una folgorante carriera, la sorte ha voluto che questa non più giovane donna di scienza si lasciasse risucchiare dall’entroterra.

L’entroterra

Per chi avesse cultura metropolitana, l’entroterra potrebbe apparire come un bucolico ricettacolo di amore e baci fugaci, sogni di mezza estate e stelle cadenti. Può essere anche questo, ma prima di tutto è disoccupazione, abbandono, case lasciate incompiute e tipici personaggi che ronzano in compagnia di qualche birra di troppo. In questo contesto, la gente muore meno di rado, senza lo stress della grande città, però allo stesso tempo muore. Ecco, i morti, non troppi e privi dell’anima, sono la qualità primaria che ha attratto M.

Come si incontreranno

Le due storie sono parallele, per quanto i personaggi abbiano qualche caratteristica in comune. Si potrebbero quasi dire complementari. S. è sempre alla ricerca di nuove anime, mentre per M. il lavoro è di non incontrarne mai. I due si imbatteranno l’uno nell’altra quando, per ragioni differenti, avranno bisogno dell’aiuto reciproco per un viaggio senza ritorno alla ricerca della loro essenza.

Oh, quasi dimenticavo di presentarmi. Io sono il narratore e sono un umile paio di scarpe.

Capitolo I

–1– Sono un umile paio di scarpe –1–

–2– Il discorso dell’anima –2–

–3– Il valore dell’anima –3–

-4– Il venditore di anime –4–

–5– Il negozio di anime–5–

–6–Lezioni di vendita –6–

–7–La scatola delle anime –7–

–8–Il cinema, la pubblicità –8–

–9– Il cinema, il bacio –9–

–10– Il ristorante –10-

-11- Il Capo -11-

-12- Il muro -12-

Capitolo II

-1- La premiazione -1-

-2- Nella notte -2-

– 3- Il corpo e l’anima -3-

– 4- Trovalo! -4-

-5- Quel ragazzo -5-

La storia avrà pubblicazione a cadenza settimanale. Tutti i diritti sulla storia sono riservati da Flyingstories.org e nella persona di Daniele Frau.

Tutte le grafiche sono eseguite a mano e in stili misti dall’artista Gabriele Manca, DMQ productions, che detiene i diritti sulle opere.

Daniele Frau

Daniele Frau is a translator and content writer living in Dubai and coming from an amazing Italian island, Sardinia.

Leave your message

error: Content is protected !!